FLEPAR Inail formula proposte operative per una PA a servizio di cittadini ed imprese, a sostegno del mondo impresa-lavoro e delle PMI. Sviluppa le competenze interdisciplinari dei professionisti pubblici per riforme: PA, sicurezza sul lavoro, giustizia, legalità, prevenzione della corruzione.

Ad attività sindacale FLEPAR affianca una intensa attività propositiva e di studio, fornendo contributi in materie strettamente correlate ai compiti istituzionali Inail: si pone come un laboratorio di idee e progetti caratterizzato da un approccio concreto, frutto dell'esperienza diretta sul campo.

Associazione apolitica e senza scopo di lucro, con carattere sindacale, col fine di tutelare interessi giuridici, economici, e funzione, professionalità, dignità e autonomia dei Professionisti Inail.
Interlocutore sindacale dell'Amministrazione, siede con piena legittimazione a tutti i tavoli sindacali.

Nel corso della storia di FLEPAR Inail abbiamo compreso che non sempre è sufficiente avere una buona idea, svilupparla e proporla nelle giuste sedi ma è altrettanto importante la modalità con la quale questa iniziativa viene veicolata e comunicata. Ci siamo resi conto che una comunicazione adeguata e moderna costituisce un valore aggiunto.

Legislazione

Il Ministero del lavoro torna sull'obbligo di diffida in caso di maxisanzione per lavoro irregolare. per

13 Dic 2015
La Direzione generale per l’Attività Ispettiva, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha emanato la nota n. 20549 del 26 novembre 2015 con cui ha ribadito quanto già evidenziato nella circolare n.26/2015: “la diffida costituisce elemento oggettivo di applicabilità della sanzione in misura minima che, in qualche misura, bilancia gli oneri sostenuti dal datore di lavoro per il mantenimento del rapporto di lavoro”.  In considerazione di ciò, non è am­messa alcuna valutazione nel merito, da parte...

Approvata la riduzione dei premi INAIL per il 2016

13 Dic 2015
Con decreto del 30 settembre 2015, è stata approvata la determinazione del presidente dell'inail n. 283 del 27 luglio 2015, per cui viene fissata al 16,61% la misura della riduzione percentuale dell'importo di premi e contributi dovuti per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, prevista dall'art. 1, comma 128, della legge 27.12.2013, n. 147 (c.d. legge Finanziaria 2014). In particolare, quest'ultima disposizione prevedeva, con effetto dal 1° gennaio 2014, una riduzione...

Ufficio per il processo - Emesso il Decreto Min. Giustizia 1° ottobre 2015 - Misure per l'attuazione dell'ufficio per il processo

06 Nov 2015
A norma dell'articolo 16-octies del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2012 n. 221, il Ministro della Giustizia ha emesso il decreto 1° ottobre 205 (GU Serie Generale n.255 del 2-11-2015), "Misure per l'attuazione dell'ufficio per il processo". In allegato il testo del decreto.                     

Approvata la Legge di Riforma della P.A.

04 Nov 2015
La legge n. 124/2015, recante "Deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche" è la legge delega di riforma della P.A., approvata in via definitiva dal parlamento il 4 agosto 2015, ed affronta svariati aspetti della Pubblica Amministrazione, tra i quali si rimarcano i seguenti: cittadinanza digitale, organizzazione dello Stato sul territorio, dirigenza, anticorruzione, lavoro pubblico, Camere di commercio, enti di ricerca, società partecipate pubbliche e servizi pubblici...

Al Senato il disegno di legge di Stabilità 2016.

28 Ott 2015
E' giunto al Senato il disegno di legge di Stabilità 2016, varato dal Consiglio dei Ministri. Si tratta di una manovra finanziaria di 26,5 miliardi di euro, con riferimento alla quale si evidenziano una serie di punti di particolare interesse. Vengono totalmente disattivate per il 2016 le clausole di salvaguardia previste dalle precedenti disposizioni legislative per un valore di 16,8 miliardi. Di conseguenza non ci saranno aumenti di Iva e Accise. L’imposta sulla prima casa viene abolita per tutti per una...

Pubblicati 4 decreti legislativi in attuazione del Jobs Act.

23 Set 2015
Sono stati pubblicati nella Gazzetta n. 221 del 23 settembre i 4 decreti legislativi in attuazione del Jobs Act (legge 10 dicembre 2014, n. 183). I quattro provvedimenti riguardano: 1) ammortizzatori sociali; 2) attività ispettiva; 3) servizi per il lavoro e politiche attive; 4) rapporti di lavoro e pari opportunità. Sono tante le novità introdotte dai citati decreti legislativi.   Per quanto riguarda il decreto sulla riforma dell'attività ispettiva si rimanda a quanto già pubblicato sul sito...

Legge di riforma della P.A., 7 agosto 2015, n. 124

08 Set 2015
E' stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 13 agosto 2015 la legge 7.8.2015, n. 124, che contiene la riforma della Pubblica Amministrazione. Il testo di legge affida al Governo ben 15 deleghe, tra le quali quella per la riscrittura di un nuovo testo unico sul pubblico impiego, da adottare entro 12 mesi. Sono diversi gli aspetti trattati dalla legge in questione. Tra i tanti, in estrema sintesi, si segnalano la nascita della carta della cittadinanza digitale, dove verranno stilati i livelli minimi...

FOIA - in Riforma PA modificati i presupposti del diritto di accesso agli atti della PA nella seduta della Commissione Affari Costituzionali della Camera del 30 giugno 2015.

03 Lug 2015
Alla soglia dei 25 anni, l'art. 22 della L. 7 agosto 1990 n. 241 che ha introdotto nel nostro ordinamento il diritto di accesso agli atti della Pubblica Amministrazione s'accinge a cambiare completamente il proprio stile di vita. Se finora, infatti, il cittadino poteva accedere agli atti della Pubblica Amministrazione a condizione di essere portatore di un interesse qualificato e collegato ad esigenze che lo riguardassero direttamente e se, per converso, la Pubblica Amministrazione poteva negare l'accesso alle...

Pubblicata la Relazione annuale per il 2014 sull'attività dell'IVASS

24 Giu 2015
Pubblicata la relazione annuale dell'Ivass sull'attività svolta dall'Istituto nel 2014

Il Jobs Act e i decreti attuativi.

22 Giu 2015
Nella seduta dell'11 giugno il Governo ha approvato gli schemi di altri sei decreti attuativi del Jobs Act. Il primo riguarda le "Misure per la conciliazione delle esigenze di cura, vita e di lavoro" ed interviene prevalentemente sul testo unico a tutela della maternità, indicando misure volte a sostenere le cure parentali e misure a tutela, soprattutto, delle madri lavoratrici. Nel modificare il congedo obbligatorio di maternità, si tende a rendere più flessibile la possibilità di...