FLEPAR Inail formula proposte operative per una PA a servizio di cittadini ed imprese, a sostegno del mondo impresa-lavoro e delle PMI. Sviluppa le competenze interdisciplinari dei professionisti pubblici per riforme: PA, sicurezza sul lavoro, giustizia, legalità, prevenzione della corruzione.

Ad attività sindacale FLEPAR affianca una intensa attività propositiva e di studio, fornendo contributi in materie strettamente correlate ai compiti istituzionali Inail: si pone come un laboratorio di idee e progetti caratterizzato da un approccio concreto, frutto dell'esperienza diretta sul campo.

Associazione apolitica e senza scopo di lucro, con carattere sindacale, col fine di tutelare interessi giuridici, economici, e funzione, professionalità, dignità e autonomia dei Professionisti Inail.
Interlocutore sindacale dell'Amministrazione, siede con piena legittimazione a tutti i tavoli sindacali.

Nel corso della storia di FLEPAR Inail abbiamo compreso che non sempre è sufficiente avere una buona idea, svilupparla e proporla nelle giuste sedi ma è altrettanto importante la modalità con la quale questa iniziativa viene veicolata e comunicata. Ci siamo resi conto che una comunicazione adeguata e moderna costituisce un valore aggiunto.

Osservatorio Avvocatura

Il Ministro Orlando accoglie la richiesta del CNF di intervenire sull'obbligo per gli Avvocati di stipulare la polizza infortuni.

07 Nov 2017
Con una nota del 27 ottobre scorso, il Ministro Orlando ha comunicato al CNF, a seguito di una richiesta a firma del Presidente Mascherin, che l’Ufficio legislativo del Ministero della Giustizia provvederà a formulare una proposta di modifica per l’articolo 12 comma 2 della legge professionale del 2012, relativo all’obbligo assicurativo per infortuni, come richiesto dal Consiglio Nazionale Forense. Il presidente Andrea Mascherin aveva infatti scritto al Ministro Andrea Orlando, per chiedergli di valutare l’...

Il CNF pubblica le nuove linee guida in materia di antiriclaggio per gli Avvocati.

23 Ago 2017
Con il D. leg.vo n. 90 del 25 maggio 2017, entrato in vigore il 4 luglio scorso, che ha recepito la Direttiva UE 2015/849, il Governo, in tema di "prevenzione dell'uso del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attivita' criminose e di finanziamento del terrorismo", ha sostituito integralmente il testo del decreto 231/2007, pur senza abrogarlo. Per gli Avvocati le novità principali riguardano: l’abolizione dell’obbligo di tenuta del registro dei clienti, fermo restando l’ obbligo di...

Il C.N.F., con parere del 19.11.2014, si è espresso sull'obbligo di stipulare polizza assicurativa a copertura della responsabilità civile professionale anche per gli Avvocati iscritti nell'Elenco speciale dei legali degli Enti Pubblici.

19 Lug 2017
Il C.N.F., con parere n. 91 del 19 novembre 2014 (relatore Avv. Berruti), pubblicato il 12 maggio 2015, ha risposto al quesito posto dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Torino, con cui si chiedeva se  l’obbligo della polizza assicurativa a copertura della responsabilità civile professionale si dovesse ritenere esteso anche agli avvocati addetti agli uffici legali degli enti pubblici, iscritti nell’Elenco speciale annesso all’Albo ordinario. Con la decisione in questione, l'apposita Commissione...

Il Presidente del CNF, Avv. Mascherin, in favore dell'equo compenso.

03 Lug 2017
Il Presidente del CNF Andrea Mascherin si espone, con un editoriale pubblicato su Il Dubbio, auspicando la celere approvazione del Ddl del ministro Orlando, regolante i rapporti tra avvocati, banche, assicurazioni e altri soggetti “forti”, nel quale viene anche fissato il principio dell'equo compenso. Ricordiamo come FLEPAR - Inail sia sempre stata (e continua ad essere) in prima linea nella battaglia per l'equo compenso per tutti i professionisti, e non solo per gli Avvocati, come confermato dalla...

Lo status di "giurista d'impresa non consente l'iscrizione all'Albo degli Avvocati.

16 Giu 2017
Il COA di Bologna ha chiesto un parere al CNF al fine di verificare se la previsione dell’art. 2, n. 6 della legge n. 247/2012 consenta a qualsiasi “giurista d’impresa”, anche se non iscritto all’ufficio legale di un ente pubblico o a maggioranza pubblica, di iscriversi all’Albo degli Avvocati, in deroga a quanto previsto dall’art. 18 della legge stessa. Il CNF ha chiarito come le fattispecie di “giurista d’impresa” e di “avvocato di ente pubblico” debbano essere tenute distinte, in quanto...

Il CNF ribadisce la necessità, ai fini dell'iscrizione nell'Elenco Speciale, dello svolgimento delle funzioni di Avvocato pubblico in via esclusiva.

27 Apr 2017
Il Presidente del Consiglio Nazionale Forense, Avv. Mascherin, in risposta a due note dell'ANCI, ha inviato una Relazione di approfondimento dell'Ufficio Studi del CNF con cui si ribadisce che "il venir meno dell'esclusività nella trattazione degli affari legali dell'Ente, conseguente all'attribuzione contestuale di altro incarico dirigenziale (e allo svolgimento della relativa attività di gestione), priva l'iscritto di uno dei requisiti essenziali che ne giustificano l'iscrizione nell'Elenco Speciale, con conseguente...

Il COA di Roma chiarisce che il badge per gli Avvocati pubblici contrasta con la loro autonomia ed indipendenza professionale ed organizzativa.

14 Apr 2017
Segnaliamo la recente delibera del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma del 23 marzo 2017, la quale ha testualmente sancito che “l’attribuzione agli avvocati iscritti all’Albo speciale di badge di rilevazione di presenze, analoghi a quelli in possesso delle altre tipologie di dipendenti, configura una modificazione delle modalità di esercizio dell’attività lavorativa in contrasto con l’autonomia e indipendenza professionale e organizzativa degli Avvocati e delle avvocature in cui gli stessi operano...

Approvato il disegno di legge delega di riforma del processo civile.

18 Mar 2016
E' stato approvato dalla Camera dei Deputati, in data 10 marzo 2016, il disegno di legge  recante "Delega al Governo recante disposizioni per l'efficienza del processo civile". Le principali linee guida entro le quali si muove l’intervento di riforma, che prende spunto dal lavoro della Commissione Berruti, costituita presso il Ministero della giustizia, sono le seguenti: viene specializzata l'offerta di giustizia, con l'ampliamento delle competenze del tribunale dell'impresa e l'...

Il Ministero della Giustizia approva il Regolamento per la specializzazione degli Avvocati.

01 Set 2015
Con Decreto del 12 agosto 2015 il Ministro della Giustizia Andrea Orlando ha firmato il regolamento per il conseguimento e il mantenimento del titolo di avvocato specialista. Il regolamento  è frutto del confronto tecnico del Ministero con il Consiglio nazionale forense e tutte le componenti dell’avvocatura associata. Ai tavoli che hanno portato all'approvazione anche di questo Decreto ha partecipato, in modo determinato, attivo ed assiduo, anche la nostra Associazione, la quale ha fornito un apprezzato...

Il Codice Deontologico Forense

11 Giu 2015
Il Codice Deontologico Forense stabilisce le norme di comportamento che l'Avvocato, anche pubblico, è tenuto ad osservare in via generale e, specificatamente, nei rapporti con cliente, controparte, colleghi ed altri professionisti. Anche attraverso il rispetto del Codice Deontologico, l'Avvocato contribuisce all'attuazione dell'ordinamento giuridico per i fini della giustizia. Di seguito pubblichiamo il nuovo Codice Deontologico, approvato dal CNF il 31 gennaio 2014 ed in vigore dal 15 dicembre 2014, la...