FLEPAR Inail formula proposte operative per una PA a servizio di cittadini ed imprese, a sostegno del mondo impresa-lavoro e delle PMI. Sviluppa le competenze interdisciplinari dei professionisti pubblici per riforme: PA, sicurezza sul lavoro, giustizia, legalità, prevenzione della corruzione.

Ad attività sindacale FLEPAR affianca una intensa attività propositiva e di studio, fornendo contributi in materie strettamente correlate ai compiti istituzionali Inail: si pone come un laboratorio di idee e progetti caratterizzato da un approccio concreto, frutto dell'esperienza diretta sul campo.

Associazione apolitica e senza scopo di lucro, con carattere sindacale, col fine di tutelare interessi giuridici, economici, e funzione, professionalità, dignità e autonomia dei Professionisti Inail.
Interlocutore sindacale dell'Amministrazione, siede con piena legittimazione a tutti i tavoli sindacali.

Nel corso della storia di FLEPAR Inail abbiamo compreso che non sempre è sufficiente avere una buona idea, svilupparla e proporla nelle giuste sedi ma è altrettanto importante la modalità con la quale questa iniziativa viene veicolata e comunicata. Ci siamo resi conto che una comunicazione adeguata e moderna costituisce un valore aggiunto.

Giurisprudenza

Cassazione penale sez. IV, 11 ottobre 2011, n. 3947

11 Ott 2011
La sentenza si segnala in particolare per i seguenti enunciati: (Omissis) Orbene, sembra alla Corte che i giudici del merito … hanno dato atto del fatto che l'imputato non era mai stato destinatario di deleghe o incarichi in materia di sicurezza, essendo certamente altra la persona a ciò deputata. Ciò che invece quei giudici hanno considerato e ritenuto significativo - ed è questo che li ha determinati a riconoscere la responsabilità del C. - è che l'assenza di specifica delega non poteva giustificare l'...

Cassazione penale sez. IV 29 settembre 2011 .N. 38854

29 Set 2011
Cassazione penale sez. IV 29 settembre 2011 .N. 38854  La pronuncia va segnalata in particolare per i seguenti enunciati  (OMISSIS) 2.1 Ca. deduce violazione di legge per quanto attiene alla valutazione della disciplina in tema di delega di funzioni. Il reato è stato commesso nel dicembre 2002 e conseguentemente non possono essere applicate le norme di cui al D.Lgs. n. 81 del 2008. (OMISSIS) Tuttavia occorre pure considerare che la nuova normativa recepisce in larga misura più consolidati orientamenti...

Sent. Trib. Spoleto n. 52/11 del 21 settembre 2011

21 Set 2011
Sent. Trib. Spoleto n. 52/11 del 21 settembre 2011

Cassazione civile sez. III 27 Lug 2011 n. 16417

27 Lug 2011
LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. AMATUCCI Alfonso - Presidente - Dott. CARLEO Giovanni - Consigliere - Dott. D'ALESSANDRO Paolo - rel. Consigliere - Dott. GIACALONE Giovanni - Consigliere - Dott. BARRECA Giuseppina Luciana - Consigliere - ha pronunciato la seguente: sentenza sul ricorso 15136/2009 proposto da: A.O. (OMISSIS), PA.FE.SI. S.R.L. (OMISSIS) (già D. MEUCCI S.R.L.) in persona dell'amministratore unico Sig. P.G.,...

Cassazione civile sez. lav. 27 luglio 2011 n. 16444

27 Lug 2011
LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE LAVORO Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. VIDIRI Guido - Presidente - Dott. DE RENZIS Alessandro - Consigliere - Dott. DI CERBO Vincenzo - Consigliere - Dott. TRIA Lucia - Consigliere - Dott. BALESTRIERI Federico - rel. Consigliere - ha pronunciato la seguente: sentenza sul ricorso proposto da: S.P., elettivamente domiciliato in ROMA, VIA CARLO DOSSI 45, presso lo studio dell'avvocato PICCININNO SILVANO, che lo rappresenta e difende,...

Cassazione civile sez. III 13.7.2011 n. 15368

13 Lug 2011
LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. TRIFONE Francesco - est. Presidente - Dott. PETTI Giovanni Battista - Consigliere - Dott. CARLEO Giovanni - Consigliere - Dott. GIACALONE Giovanni - Consigliere - Dott. LEVI Giulio - rel. Consigliere - ha pronunciato la seguente: sentenza sul ricorso proposto da: L.R.F. (OMISSIS), selettivamente domiciliato in ROMA, VIA CRESCENZIO 20, presso lo studio dell'avvocato MENICACCI STEFANO, che lo...

Cassazione penale sez. III, 7 luglio 2011, n. 38209

07 Lug 2011
Cassazione penale sez. III, 7 luglio 2011, n. 38209  La sentenza si segnala in particolare per i seguenti enunciati:  (OMISSIS) Va osservato che la giurisprudenza di questa Corte, in tema di incidenza causale della negligenza del lavoratore in occasione d'infortunio sul lavoro, ritiene che, in linea di principio, la condotta colposa del lavoratore infortunato non assurge a causa sopravvenuta da sola sufficiente a produrre l'evento (art. 41 c.p., comma 2) quando sia comunque riconducibile all'area di...

Corte appello L'Aquila sez. lav. 07 luglio 2011 n. 489

07 Lug 2011
REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO CORTE DI APPELLO DI L'AQUILA SEZIONE LAVORO composta dai seguenti magistrati dott. Rita Sannite Presidente dott. Maria Luisa Ciangola Consigliere dott. Silvia Rita Fabrizio Consigliere - rel. all'udienza del 5.5.2011 ha pronunciato la seguente SENTENZA nella causa in grado di appello iscritta al n. 130 ruolo generale dell'anno 2009 promossa da INAIL in persona del legale rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliato in L...

Cassazione penale sez. IV 24 giugno 2011, n. 28796

24 Giu 2011
Cassazione penale sez. IV 24 giugno 2011, n. 28796  La sentenza si segnala in particolare per i seguenti enunciati:  (OMISSIS) Per quanto riguarda poi la richiesta di un'indagine epidemiologica - la cui reiezione forma oggetto del terzo motivo di ricorso - è noto che questo tipo di indagine è idonea a fornire notizie utilizzabili nel processo solo per quanto attiene all'esistenza della causalità generale e non la causalità del singolo caso. Ma la prova richiesta è comunque priva di alcuna decisività...

Cassazione civile sez. Lavoro 22.06.2011 n. 13681

22 Giu 2011
Sentenza Cassazione civile sez. Lavoro 22.06.2011 n. 13681